Menu

Sala della Musa Villa Brunati

Edificata alla fine del '500 da mons. Giacomo Roveglio come luogo di villeggiatura sulla preesistente costruzione rurale di epoca medioevale.

Ristrutturata con il rialzo del salone delle feste attorno al 1730 da Francesco Liviano Roveglio.

Nel 1859, dopo la battaglia di Solferino e San Martino, ospita Vittorio Emanuele II e il suo Stato Maggiore.

Acquistata dai Brunati nel 1868, viene restaurata e affrescata negli anni 1878-1886 dall'architetto bresciano Antonio Tagliaferri e denominata Villa Martina, dal nome della moglie del committente.A partire dal 1932 subisce vari passaggi di proprietà, ospitando tra l'altro una comunità francescana, fino all'acquisto da parte del Comune di Desenzano del Garda nel 1981.

Restaurata negli anni 2005-2007 dagli architetti Ilaria e Valentino Volta, al suo interno nella Sala della Musa si possono celebrare matrimoni a rito civile ufficiali.

Photogallery